SEZIONI NOTIZIE TMW RADIO

Top & Flop di Teramo-Casertana

di Emmanuele Sorrentino
Vedi letture
Foto
© foto di Francesco Di Leonforte/TuttoCesena.it

La sfida Teramo-Casertana si chiude con il risultato 2-0: le reti di Iotti e Ilari regalano ai biancorossi la terza vittoria stagionale e la prima posizione in classifica con 10 punti in 4 gare, seppur in coabitazione con Bari (a riposo, nel turno con il Trapani escluso) e Turris (che ha impattato nel pomeriggio con il Monopoli). Fermi a 2 punti i falchetti, che incassano la prima sconfitta stagionale dopo due pareggi consecutivi.

Avvio arrembante per il Teramo, che dopo 3' trova già la rete che sblocca il match: sul primo corner della serata, gli abruzzesi trovano la rete di Iotti, che svetta più in alto di tutti e trafigge di testa Dekic. La Casertana sembra accusare il colpo: i biancorossi si rendono pericolosi in almeno tre occasioni con Pinzauti, troppo poco per impensierire Dekic, poi Mungo, che sfrutta il varco lasciato scoperto da Carillo e si presenta a tu per tu con l'estremo difensore ospite, infine Piacentini, che di testa manda alto. Tutte prove tecniche per il raddoppio, che arriva al 21': Costa Ferreira crossa dalla sinistra per Pinzauti, spizzata di testa sul secondo palo per Ilari, che sotto porta insacca. La seconda rete taglia definitivamente le gambe agli uomini di Guidi, costretta a fare i conti anche all'infortunio occorso a Matarese: problemi al ginocchio sinistro dopo uno scontro con Costa Ferreira, il numero 26 è costretto ad uscire dal campo in barella tra le lacrime. Sul finire della prima frazione di gioco è di nuovo Costa Ferreira a mettere i brividi: conclusione di prima intenzione dal limite, su suggerimento di Ilari, e palla che sibila la traversa.

Nella ripresa i falchetti provano ad invertire le sorti del match: prima Cuppone con una conclusione di potenza che termina alta, poi con Izzillo che di testa spedisce sopra la traversa. I padroni di casa provano ad addormentare la partita, i campani non hanno idee: girandola di cambi, in campo Bunino, Di Francesco e Petruccelli. Gli abruzzesi amministrano il vantaggio senza correre rischio. Guidi lancia anche Matese e Buschiazzo, ma il risultato non cambia. Al 74' Ilari va vicino alla personale doppietta: Dekic non trattiene un cross dalla destra di Di Francesco, il numero 20 biancorosso si avventa sulla sfera e prova a ribadire in rete, l'estremo difensore ospite blocca la palla. Forcing finale della Casrtana, ma non arriva la tanto attesa rete della bandiera.

Nel prossimo turno infrasettimanale, il Teramo saranno ospiti del Potenza mercoledì 21 alle ore 18.30, mentre la Casertana riceverà la visita del Catanzaro lo stesso giorno alle ore 17.30.

Ecco i Top & Flop di Teramo-Casertana:

TOP

PUBBLICITÀ

Costa Ferreira (Teramo): le sue fiammate sono una delizia, gli abruzzesi festeggiano la terza vittoria stagionale e il primato momentaneo grazie alla sua magnifica prestazione. Cala nella ripresa, ma è normale dopo una prima frazione forsennata. IMMENSO

Cuppone (Casertana): ci mette l'anima e il cuore per cambiare le sorti di un match che dopo 20' sembra già inesorabilmente definito. Nella ripresa dimostra più incisività, diventando difficlmente marcabile, ma non riesce a mettere la firma sul match. PROPOSITIVO

FLOP

Nessuno (Teramo): Paci prepara la classica partita perfetta, archiviando in una manciata di minuti la pratica Casertana. Nessuna sbavatura per i biancorossi, che conquistano meritatamente la prima piazza del girone, seppur in coabitazione e dopo appena 5 turni. PERFETTI

Valeau (Casertana): costretto ad occupare una posizione non sua, a causa dei tanti infortuni che hanno caratterizzato la trasferta degli uomini di Guidi, non riesce ad avere il giusto impatto sul match, fallendo in più di un'occasione. Viene sostituito nella ripresa, ma la situazione non cambia. SACRIFICATO

RIVIVI IL LIVE MATCH DI TERAMO-CASERTANA!

Altre notizie
Domenica 25 ottobre 2020
11:40 Girone A Renate-Livorno, come ti tampono la ferita. Le probabili formazioni 11:30 Girone A Grosseto-Albinoleffe, occhio alla fiducia dei Seriani. Probabili formazioni 11:25 Altre news Nuovo Dpcm: fino al 24 novembre partite a porte chiuse 11:20 Girone B Feralpisalò-Ravenna, cercasi continuità. Le probabili formazioni 11:10 Girone A Pistoiese-Pro Sesto, a caccia dei tre punti: le probabili formazioni
PUBBLICITÀ
11:00 Girone B Fano-Mantova, alla ricerca di risposte: le probabili formazioni 10:50 Girone C Cavese-Monopoli, obbligo dei tre punti: le probabili formazioni 10:40 Girone B Gubbio-Legnago, padroni di casa per la prima gioia stagionale: le probabili formazioni 10:30 Girone A Olbia-Pro Vercelli, inedito lunch match per la capolista. Le probabili 10:20 Girone B Carpi, Pochesci: "Battuta una squadra forte. Il Cabassi è il nostro fortino" 10:10 Girone C Catania, Pellegrino: "Bari tra le favorite, ma la C è imprevedibile" 10:01 Girone C Teramo-Juve Stabia, calcio d'inizio posticipato alle ore 18:30 10:00 Rassegna stampa CorRomagna: "La giornata nera del Cesena finisce con 2 gol del Carpi" 09:45 Rassegna stampa La Stampa: "Una prova senza appello per l'Alessandria" 09:30 Rassegna stampa Tuttosport: "La Juventus U23 a caccia di riscatto a Lucca" 09:15 Rassegna stampa Corriere dello Sport: "Un rosso di troppo e il Potenza va giù" 09:00 Rassegna stampa Il Messaggero "Il Gubbio affronta il Legnago che ieri ha scoperto 2 positivi" 08:45 Rassegna stampa Corriere dell'Alto Adige: "Sudtirol, prove di mini fuga" 08:41 Girone C Teramo, due positivi in squadra. Si va verso il rinvio con la Juve Stabia 08:36 Altre news Serie C, le 7 partite di OGGI trasmesse in streaming su LiveNOW