Pres. Reggina: "Ci vuole ben altro per farmi desistere"

di Marco Pieracci
Vedi letture
Foto

A margine della presentazione alla stampa del nuovo direttore generale Andrea Gianni, ha preso la parola il presidente della Reggina Luca Gallo. TuttoReggina.com riporta le sue dichiarazioni: "Gianni lo conoscevo ben prima dell'acquisizione della Reggina, è una persona che stimo. Ci vuole ben altro per convincermi a desistere. Se pensate che io sia intenzionato a lasciare, non avete capito chi avete di fronte. La realtà è che le strade con Iiriti si sono separate, la porta delle mie attività sono sempre aperte. Non potevamo restare senza direttore generale, è un ruolo troppo importante. Farà un egregio lavoro, credo sia la persona adatta per lavorare a Reggio e alla Reggina. Con Iiriti c'era un rapporto di collaborazione di cinque anni. Sicuramente un rapporto di stima e complicità, non di amicizia. Qualche giorno fa è venuto il direttore Iiriti a riferirmi di voler presentare le sue dimissioni non solo dalla Reggina ma anche dalla M&G. Non ci sono motivazioni particolari, ma solo motivazioni personali. Per quanto riguarda la M&G, la società di fatto cessa quando viene meno la mia figura, la Reggina è una situazione totalmente diversa. Non ho capito granché della sua decisione, abbiamo parlato due ore qualche giorno fa, anche perché ci sono le questioni legate alla M&G, gli ho detto di ripensarci, ma alla fine ha deciso di lasciare. Non so cosa farà da adesso in poi, forse farà il legale".


Altre notizie