FOCUS TC - Serie C, 8^ giornata: la Top 11 del Girone C

di Dario Lo Cascio
articolo letto 1635 volte
Francesco Corapi
Francesco Corapi

L'ottava giornata del Girone C di Serie C si è chiusa ieri pomeriggio col posticipo del lunedi che ha visto la Virtus Francavilla vincere in trasferta sul neutro di Vibo Valentia contro la Reggina per 0-1. Avevano aperto i giochi le siciliane Trapani e Catania, entrambe vincenti: i granata per 3-0 sul Rieti, gli etnei 2-4 con la Paganese. Sesto successo di fila per la Juve Stabia, che piega 2-1 il Monopoli. Bene anche il Potenza 0-1 a Siracusa, e la Vibonese, 1-0 sulla Sicula Leonzio. Il Rende regola 3-0 il Bisceglie. Termina 2-2 Matera-Casertana, unico pareggio di giornata. Rinviata Viterbese-Cavese, osservava un turno di riposo il Catanzaro. 

Vediamo chi sono stati i migliori dell'ottava giornata del Girone C: 

PORTIERE

Alessandro Farroni (Matera): i lucani trovano un pareggio che dà morale contro la blasonata Casertana e il risultato è merito anche del giovane portiere classe '97. Farroni infatti è autore di diversi interventi decisivi, soprattutto nelle battute conclusive del match, che valgono tanto quanto un gol. 

DIFENSORI

Magnus Troest (Juve Stabia): gran prova per il difensore danese. Roccioso in fase di marcatura, ha anche il grandissimo merito di pareggiare l'iniziale rete del Monopoli con un imperioso stacco di testa. Nella ripresa poi è ordinatissimo nel contenere i tentativi offensivi dei biancoverdi. 

Mariano Stendardo (Matera): la sua rete di testa riporta in vantaggio i lucani dopo il primo pareggio di Castaldo. Il capitano è, come sempre, uno dei migliori in campo e la sua grinta nell'ostacolare le giocate dei talentuosi attaccanti rossoblu è determinate. 

Emerson Ramos Borges (Potenza): una prova un po' più oscura rispetto ad altre, ma non meno determinante per il centrale brasiliano. Emerson guida il reparto con la solita calma, dall'alto della sua esperienza. Di fatto contribuendo, specie nella ripresa, a concedere poco e nulla all'avversario, per portare a casa una preziosissima vittoria. 

CENTROCAMPISTI 

Michael Folorunsho (Virtus Francavilla): mister Zavettieri sta riuscendo a portare questo giocatore ad un livello superiore. Corsa, tecnica, fisicità. Folorunsho anche contro la Reggina mette in mostra tutte le sue doti, risultando sempre un fattore in mediana e, non pago, è anche l'autore della rete che vale tre punti, un bolide di destro dai venti metri. Ciliegina sulla torta di una prova maiuscola. 

Theophilus Awua (Rende): che dire di questo ragazzo scuola Inter, al momento sicuramente uno dei migliori, se non il miglior mediano del Girone C. Un giocatore che unisce una corsa continua, dal primo all'ultimo minuto, un'ottima tecnica e una grande visione di gioco. Più completo di così è davvero difficile. Anche in occasione della vittoria col Bisceglie si toglie ancora una volta lo sfizio del gol, il terzo in campionato. Mica poco. 

Francesco Corapi (Trapani): i granata volano, ancora saldamente primi in graduatoria, lo fanno grazie a tanti giocatori di livello, tra i quali spicca, in occasione del 3-0 sul Rieti, Francesco Corapi. Freddo dal dischetto alla mezz'ora, gol che sblocca il risultato, firma la sua personale doppietta, segnando il gol che chiude il match dieci minuto dopo. Nella ripresa poi sempre preciso nei disimpegni e puntuale nelle chiusure. 

ATTACCANTI

Massimiliano Carlini (Juve Stabia): la tecnica di Carlini la conosciamo tutti, inserita in un contesto come quello della Juve Stabia, viene ulteriormente esaltata. L'attaccante fa il bello e il cattivo tempo nella metà campo offensiva, creando tante occasioni e siglando la rete che vale tre punti e la sesta vittoria consecutiva per le Vespe. 

Luigi Castaldo (Casertana): la classe non è acqua e Castaldo ancora una volta dimostra tutte le sue qualità. Primi due gol su azione per l'attaccante dei Falchetti, che agguanta per due volte il Matera. È l'unico al quale la difesa dei lucani non riesce a prendere le misure, e Castaldo non si fa pregare appena ha sui piedi le occasioni per segnare. 

Nicolas Bubas (Vibonese): grande partita per l'attaccante rossoblu, che fa a sportellate con tutta la difesa della Sicula Leonzio - in particolare con Laezza - fa tanto lavoro sporco e gioca intelligentemente di sponda. Sua la rete che regala una meritata vittoria alla squadra calabrese. 

Davis Curiale (Catania): eccellente la prova del bomber di Colonia in quel di Pagani. Un assist vincente per Marotta, due reti segnate, delle quali una su calcio di rigore da lui stesso procurato. La sua verve e proprio questo penalty evitano tra l'altro una clamorosa rimonta degli azzurrostellati, che con coraggio avevano recuperato due reti su tre. 

ALLENATORE

Francesco Modesto (Rende): le tre sconfitte consecutive - dopo le tre vittorie nelle prime tre gare - non hanno cambiato niente in casa Rende. I biancorossi hanno mantenuto la calma e hanno proseguito spediti nell'ottimo lavoro sotto l'attenta gestione di Francesco Modesto. Il tecnico ha serrato i ranghi e sono arrivate così due belle prestazioni condite da altrettanti successi, la prima a Siracusa e la seconda in casa col Bisceglie. Il Rende terzo in graduatoria è senza ombra di dubbio un bel vedere, per la società, per i tifosi e, soprattutto, per la stessa squadra e mister Modesto, perché assolutamente meritato. 
 


Altre notizie
Utilizzo dei Cookie
PROSEGUO
Utilizziamo cookie, anche di terze parti, per migliorare l'esperienza di navigazione e per inviarti messaggi promozionali personalizzati.
Proseguendo con la navigazione acconsenti al loro uso in conformità alla nostra Cookie Policy