SEZIONI NOTIZIE TMW RADIO

Sudtirol-V.Verona, biancorossi per continuare a sperare nella B diretta: le probabili formazioni

di Simone Cataldo
Vedi letture
Foto
© foto di Francesco Di Leonforte/TuttoCesena.it

Sfida interessante ed insidiosa da ambo i lati in giornata odierna con Sudtirol e Virtus Verona che si sfideranno sul manto erboso del “Druso” di Bolzano. Calcio d’inizio fissato per le ore 17:30, con i padroni di casa che al quinto incontro storico contro i veneti cercheranno di compiere un altro passo positivo nella rincorsa al primo posto. D’altro canto, invece, il sodalizio virtussino dovrà confermare quanto di buono visto fino a due settimane fa dopo aver scacciato i mugugni di un momento negativo ed essersi rimessa in gioco per una posizione all’interno della griglia play-off. La contesa sarà valida per il turno 35 del campionato di Serie C girone B 2020/21 (16esima di ritorno).

I padroni di casa del Sudtirol occupano la seconda posizione in classifica con all’attivo 68 punti ottenuti in 34 impegni stagionali – due in meno rispetto alla capolista Padova – frutto di diciannove vittorie, undici pareggi e quattro sconfitte. Dopo la sconfitta alla tredicesima giornata del girone di ritorno nello scontro diretto contro il Perugia la banda sotto la guida tecnica di Vecchi si è rialzata vincendo due gare insidiose contro Legango e Arezzo, quest’ultime entrambe alla ricerca di punti in chiave salvezza. Ad oggi detengono il secondo posto negli score relativi a gol realizzati – 58 – e incassati – 24 -, tanto da subire sole quattro reti negli ultimi sette incontri. Per quanto concerne il fattore gol quest’anno hanno spesso dilagato, siglando sia un tris che un poker alle rispettive avversarie in otto occasioni. Inoltre vantano il secondo miglior rendimento tra le mura amiche con 37 punti raccolti in 17 gare, perdendo in due sole occasioni e subendo oltretutto soli 11 goal.

Ospite invece la formazione guidata dal presidente Luigi Fresco, che ormai da anni ricopre non solo il massimo ruolo del club, bensì siede anche sulla panchina rossoblù. Attualmente in graduatoria occupano l’undicesima posizione facendo fronte ai 45 punti raccolti in 34 gare. Il rendimento è peggiorato drasticamente negli ultimi tempi, con l’inizio del nuovo anno che non ha portato fortuna ai virtussini, capaci di allontanarsi sensibilmente dalle posizioni di vertice. Dopo cinque sconfitte consecutive inanellate nel precedente periodo si erano rilanciati in zona play-off con una vittoria ed un pareggio, salvo poi incassare un altro insuccesso contro il forte Perugia la scorsa domenica. Ciò nonostante a quattro giornate dal termine nulla è perduto con il Mantova attualmente decimo in classifica e che dunque occupa la prima posizione valida per continuare a giocarsi le sue carte in seguito al termine della regular season, che dista sole due lunghezze. Il rendimento della Virtus in trasferta potrebbe considerarsi lineare date le cinque vittorie ed altrettante sconfitte ed i sei pareggi, ma i soli 23 punti racimolati in 17 gare fanno ben capire quanto la banda di Fresco trovi difficoltà fuori dal Gavagnin-Nocini. Inoltre fuori dalle mura amiche non trionfano dallo scorso 13 febbraio, data in cui trovarono l’ultimo successo esterno ed il penultimo della stagione trionfando di misura per 0-1 contro la Vis Pesaro.

Le due formazioni nelle rispettive storie si sono incontrate sole quattro volte, numeri che coincidono con l’affermarsi di recente della formazione veneta nel calcio professionistico. Al netto di ciò il primo precedenti si conta nella stagione 2018/19 nel girone B di Serie C, con i rossoblù capaci di avere la meglio al termine di un rocambolesco quanto emozionante 3-2. Da allora in poi si sono susseguiti due pareggi ed una vittoria in favore degli Altoatesini, con la Virtus che dunque non trova la via dei tre punti contro gli avversari odierni da tre stagioni. All’andata fu 2-2 con il vantaggio Sudtirol siglato da Beccaro, rimontato in secondo momento dai gol dei veneti di Pittarello e Danti, resi in parte vani dalla marcatura dell’ex Taranto Magnaghi a circa un quarto d’ora dal triplice fischio.

Dai precedenti al capitolo ex, un’altra pagina spicciola con la presenza di due soli elementi ed entrambi facenti parte della rosa del Sudtirol. Il primo è il centrale di difesa Marco Curto che ha vestito la casacca del sodalizio veneto nella scorsa stagione totalizzando 21 presenze. Chi invece in sponda Virtus ha lasciato un segno è l’attaccante oggi in biancorosso Raphael Odogwu, il quale dopo le giovanili ha passato sei stagioni in rossoblù – dal luglio 2008 al luglio 2014 – tornandoci nella scorsa stagione. Per lui con la Virtus si contano 60 apparizioni farcite da 13 gol e 7 assist.

QUI SUDTIROL – Non rispondono presente all’appello di mister Stefano Vecchi due effettivi, ovvero il trequartista Voltan e l’attaccante Odogwu grande ex della sfida, entrambi assenti per uno stiramento alla coscia. Non dovrebbe partire dal 1' Malomo in seguito a un problema fisico riscontrato nello scorso weekend nel corso di Legnago-Sudtirol. Sarà dunque 4-3-2-1 ad albero di Natale con Poluzzi a difendere i pali, mentre in difesa a supportare centralmente i terzini El Kaouakibi e Fabri dovrebbero esserci Curto e Vinetot. A centrocampo chiavi della mediana affidata all’esperto Greco, affiancato da Koric e Talt. In avanti a supporto di Magnaghi che dovrebbe spuntarla su Fischnaller, ci saranno Casiraghi e Rover.

QUI VIRTUS VERONA – Il trainer Luigi Fresco alla vigilia della sfida odierna ha potuto tirare un sospiro di sollievo grazie ai recuperi in toto di Cazzola, Amadio e De Marchi, con il primo che come dal tecnico dichiarato partirà nell11 titolare. In tal senso nel consueto 4-3-1-2 dovrebbero ci saranno Giacomel in porta, mentre in difesa Daffara, Pellacani, Visentin e Pinto. A centrocampo Lonardi e Delcarro affiancheranno Cazzola che agirà probabilmente in mediana, mentre il fantasista Danti agirà alle spalle di Pittarello e Arma.

SUDTIROL (4-3-2-1): Poluzzi; El Kaouakibi, Curto, Vinetot, Fabri; Talt, Greco, Koric; Casiraghi, Rover; Magnaghi. A disp.: Menghetti, Malomo, Polak, Davi, Morelli, Gatto, Beccaro, Fink, Fischnaller, Marchi. All.: Vecchi.

VIRTUS VERONA (4-3-1-2): Giacomel; Daffara, Pellacani, Visentin, Pinto; Lonardi, Cazzola, Delcarro; Danti; Pittarello, Arma. A disp.: Sibi, Chiesa, Pessot, Mazzolo, Danieli, Amadio, Marcandella, Zarpellon, De Rigo, Poloka, Carlevaris, De Marchi, Bridi. All.: Fresco.

La sfida del “Druso” tra Sudtirol e Virtus Verona verrà diretta dal sign. Cristian Cudini fischietto della sezione di Fermo, coadiuvato dal primo assistente Giuseppe Pellino di Frattamaggiore, il secondo assistente Gabriele Bertelli di Busto Arsizio ed infine dal quarto uomo Francesco Luciani di Roma 1.

Altre notizie
Sabato 15 maggio 2021
00:40 Girone B Fano, Tacchinardi: "Non si può giocare una gara che mette a rischio la salute" 00:00 Altre news L'Almanacco del giorno - News, trattative e retroscena del 14/05 00:00 Il Punto Modello Casertana per combattere la crisi. Catania eterna incompiuta, Samb...che peccato!
Venerdì 14 maggio 2021
23:45 Girone B Ravenna, Colucci: "Raggiunto obiettivo minimo, ora quello massimo" 23:30 Girone B Cesena, Capellini: "Triestina o Matelica? Partite secche, una vale l'altra"
23:15 Altre news Ag. Collodel: "5/6 squadre sulle sue tracce, attendiamo il Novara" 23:00 Girone C Bari, personalizzato per Cianci. Citro riprende a lavorare col pallone 22:45 Girone B Legnago, i convocati per la prima sfida playout contro il Ravenna 22:30 Girone C Teramo, Tentardini: "A Palermo condizionati dal rigore. Futuro? Ancora presto" 22:15 Girone C Casertana, presentazione Area Marketing e punto su programmi futuri 22:00 Girone B Ravenna, i convocati per il Legnago: out Franchini, Zanoni e Meli 21:45 Altre news Virtus Entella, Volpe: "Grande responsabilità, ne sono orgoglioso" 21:30 Girone C Piccioli: "Il Bari ha ambizione, normale che emerga il malumore" 21:20 Girone B Fermana, Cognigni: "Mi aspettavo più considerazione per la squadra" 21:10 Girone B Fano-Imolese, parere negativo dell'Asur: ci sarà il rinvio del playout 21:00 Altre news TMW Radio - Atzori: "Padova la mia favorita, occhio ad Alessandria e Bari" 20:50 Girone B Samb, incontro tra sindaco e imprenditori locali. La nota del Comune 20:40 Calciomercato NOTIZIA TC - Novara, Rossetti verso la B: dialogo con la Cremonese 20:30 Interviste TC INTERVISTA TC - Maurizi: "Divorzio inevitabile con la Viterbese" 20:20 Girone A Arezzo, squalifica a Stellone sospesa: CSA si pronuncia. Un turno di stop