Ravenna, Foschi: “Abbiamo concesso troppo, merito anche alla Virtus”

di Valentino Bonetti
Vedi letture
Luciano Foschi
Luciano Foschi

Un Ravenna cinico e spietato passa sul campo della Virtus Verona, 2 a 1 il finale al “Gavagnin-Nocini”, e si assicura matematicamente un posto nei playoff. Ecco le parole in sala stampa di mister Luciano Foschi:

“Abbiamo concesso tanto, troppo rispetto a quanto facciamo di solito. Bisogna capire dove cominciano i nostri demeriti e dove i meriti degli avversari, visto che la Virtus Verona ha dimostrato di avere qualità tecniche e velocità. Di certo non siamo stati bravi a fare filtro, nel secondo tempo abbiamo concesso davvero troppo. D'altra parte siamo stati bravi perché, al di là degli errori sottoporta degli avversari, noi, due gol li abbiamo fatti. Loro avevano molta voglia di vincere e forse hanno pagato a caro prezzo proprio questa voglia di vincere. La nostra classifica già ci sorrideva prima di giocare questa partita, ma in certe situazioni siamo stati troppo leggeri. Ora dobbiamo capire perché abbiamo commesso così tanti errori, perdendo palle sanguinose che per nostra fortuna non sono finite in gol. Il secondo tempo lo abbiamo interpretato proprio male, concedendo tanti contropiedi e ripartenze. Bisogna dare merito anche agli avversari, perché quando si subisce non è solo per demerito proprio. Ho visto fare cose egregie dalla Virtus Verona, non merita la classifica che ha. Mi auguro che possa salvarsi, per l'amicizia e per il bene che voglio a Gigi Fresco”.