Pordenone, 10 punti di vantaggio ma con un fine marzo di big match

di Sebastian Donzella
articolo letto 996 volte
Foto

La vittoria in casa della Triestina e la concomitante sconfitta della Feralpisalò ha permesso al Pordenone di volare a +10 in classifica sulla più diretta inseguitrice. Un vantaggio ampio ma non ancora decisivo. Non solo perché l’Alessandria, nel passato recente, ci ha mostrato come una capolista possa gettare punti e punti di vantaggio alle ortiche.

Ma soprattutto perché, in questa seconda metà di marzo, i ramarri si troveranno di fronte tre avversarie di gran valore. A partire da questo weekend, con la sfida contro il Monza, sicuramente una delle squadre più forti di tutta la Lega Pro, dopo lo strepitoso mercato di gennaio. Dopo i brianzoli, sarà la volta del match contro la Ternana che sarà pure in crisi ma resta sempre un team con una rosa d’altissimo valore.

Ciliegina sulla torta, a fine mese, la gara contro il Sudtirol: i biancorossi non avranno i soldi dei lombardi o i campionati di B degli umbri, ma i Serie C sono ormai da anni e anni una solidissima realtà, capace di ripetersi anno dopo anno ad altissimi livelli. Ecco perché il Pordenone, se uscirà indenne da queste due settimane infuocate, avrà la cadetteria in tasca.


Altre notizie