Gubbio, Casiraghi: "Siamo umili, ci possiamo salvare"

di Nunzio Danilo Ferraioli
articolo letto 170 volte
Casiraghi, Gubbio
Casiraghi, Gubbio

In casa Gubbio ad analizzare l'attuale situazione ci ha pensato il trequartista Daniele Casiraghi (in foto). Queste le parole espresse dall'ex Ancona, così come raccolto da gubbiofans: "Ci siamo parlati tutti in faccia al primo allenamento odierno. Credo che sia stata una bella chiacchierata salutare. Dico che la squadra lavora bene, purtroppo ci mancano solo i punti. Sembra banale dirlo ma bisogna ascoltare il mister e pensare a lavorare. A testa bassa. Dico questo perchè a tutto ci deve essere una soluzione, anche se riuscire a trovarla non è semplice. Non eravamo scarsi prima e neanche adesso. Per venirne fuori c'è tempo. Capisco che nell'ambiente ci si preoccupa ricordando quello che è accaduto tre anni fa (anno della retrocessione ndr). Fu un'esperienza brutta, che ricordo sempre. Da certi errori si deve solo imparare. Perciò questa situazione negativa più la portiamo alla lunga, peggio è. Tuttavia posso aggiungere che questo gruppo è umile, con un cuore grande e lo dimostriamo. Pertanto sono fiducioso che ce la possiamo fare. Chiaro però che in questo mese ci giochiamo tutto. Ma credo che abbiamo i mezzi per tirarci fuori da questa situazione. Il mio campionato? Ma il primo ad accorgermi che faccio fatica, sono proprio io. Sono consapevole che devo dare di più. Devo tornare al cento per cento delle mie potenzialità. Però in una stagione possono capitare degli alti e bassi a livello di forma".


Utilizzo dei Cookie
PROSEGUO
Utilizziamo cookie, anche di terze parti, per migliorare l'esperienza di navigazione e per inviarti messaggi promozionali personalizzati.
Proseguendo con la navigazione acconsenti al loro uso in conformità alla nostra Cookie Policy