Robur Siena, Contini: "Abbiamo trovato la nostra identità"

di Giacomo Principato
articolo letto 211 volte
Foto

Alla vigilia dell'importante trasferta contro il Cuneo, ai microfoni della consueta conferenza stampa di presentazione al match di casa Robur Siena si presenta Nikita Contini. Il portiere, arrivato in estate a rinforzare la rosa di Michele Mignani, ha espresso le proprie idee circa la partita contro i piemontesi, soffermandosi inoltre in linea generale anche su ambizioni e valori della sua squadra. Queste le sue parole: "Con l’Alessandria abbiamo preparato molto bene la sfida, è stata una partita di grande carattere di tutta la squadra, stiamo pian piano prendendo consapevolezza dei nostri mezzi ed è una cosa molto importante. La trasferta di Cuneo è molto insidiosa, dobbiamo stare attenti perchè sono partite simili a quelle di Arzachena, con squadre fastidiose ed in campi molto difficili: è necessaria la massima concentrazione e dobbiamo sfruttare i momenti della partita, dobbiamo essere tutti quanti sul pezzo per portare a casa questi tre punti. Melgrati? Riccardo è un ragazzo bravissimo, mi sto trovando molto bene: è giovane come me, è un buon portiere, ci confrontiamo spesso anche in allenamento. Penso solamente ad allenarmi e a raggiungere i risultati con il Siena. I gol subiti? Speriamo di prenderne sempre di meno, subire gol mi fa sempre arrabbiare tantissimo: dobbiamo pensare a non prenderli perchè poi, con le qualità che abbiamo in squadra, riusciamo sempre a segnare. Abbiamo trovato una nostra identità, ma nelle partite come quelle di domani passa il filo sottile tra una grande squadra e una squadra da 4° e 5° posto".


Altre notizie
Utilizzo dei Cookie
PROSEGUO
Utilizziamo cookie, anche di terze parti, per migliorare l'esperienza di navigazione e per inviarti messaggi promozionali personalizzati.
Proseguendo con la navigazione acconsenti al loro uso in conformità alla nostra Cookie Policy