SEZIONI NOTIZIE TMW RADIO

Arezzo, Orgoglio Amaranto: "Possibile vada tutto all'aria per striscione?"

di Valeria Debbia
Vedi letture
Foto

Orgoglio Amaranto, comitato che possiede l'1% delle quote dell'Arezzo, è intervenuto con una nota ufficiale dopo le forti dichiarazioni di ieri del presidente amaranto Giorgio La Cava preso di mira da uno striscione polemico dei tifosi, appeso proprio sotto il suo domicilio: "Stiamo assistendo a un teatrino che i tifosi amaranto e la città di Arezzo non meritano e non possono accettare. Serve rispetto e chiarezza.

Possibile che il presidente La Cava, che dovrebbe avere tutto l’interesse a chiudere in maniera positiva questa esperienza in terra d’Arezzo, mandi all’aria una trattativa per uno striscione che voleva essere di stimolo in questo evidente momento di stallo?

Le sue dichiarazioni di ieri non sono condivisibili e sembra che abbiano già provocato un danno evidente alla maglia amaranto.

Siamo sempre stati al suo fianco anche quando sono state prese decisioni che non abbiamo condiviso, quando siamo stati gli ultimi a essere informati di scelte strategiche fondamentali per il progetto che doveva essere triennale e per una “società normale”.

E i presupposti c’erano tutti. Rispetto alle ultime compagini che hanno guidato il Cavallino, questo è stato l'unico presidente che ha avuto un socio aretino al 20% dentro la società, che è ripartito con tutti gli sponsor più importanti della città. Forse non lo aveva pienamente compreso? Forse è stato mal consigliato? Sembra che alcune cose, durante la sua gestione, gli siano sfuggite di mano, costi compresi. E la situazione debitoria non può certo essere imputata ai tifosi.

PUBBLICITÀ

Siamo stanchi di sentir parlare persone che non hanno titolo che promettono fatti e in realtà si muovono in maniera opposta a quello che dichiarano nei giornali tentando di ingannare l’opinione pubblica e cercando di dividere la tifoseria disorientandola.

Appare oltremodo illogico che ancora non si sia arrivati ad un accordo scritto con la decina di giocatori che sono sopra la soglia della cassa integrazione. Tutte le società lo hanno fatto, chi aveva mire di cessione, lo avrebbe dovuto fare, a maggior ragione, con più concretezza.

E dopo questi errori adesso non si prenderebbe nemmeno la responsabilità di un’adeguata cessione della società? Questo non è accettabile.

Arezzo è una piazza dove la gente non ha l’anello al naso, dove la riconoscenza per i presidenti che hanno scolpito la storia amaranto si tramanda di generazione in generazione, Narciso Terziani ne è un fulgido esempio.

Non è credibile che la sua passione, l’azione di salvataggio che ha impostato esattamente due anni e un mese fa, possa morire così in un pomeriggio per mano di un pezzo di carta e di una bomboletta che hanno tracciato scritte del tutto inoffensive.

Il Comitato Orgoglio Amaranto, farà quello che è in suo potere, seppur con il solo 1%, per far sì che tutto si riconduca nel giusto cammino".

Altre notizie
Mercoledì 05 agosto 2020
12:45 Calciomercato Palermo, nome nuovo per l'attacco: Andrea Saraniti 12:30 Calciomercato Padova, Magnus Troest rimane il primo obiettivo per la retroguardia 12:15 Girone C Pres Catania: "Raffaele è la figura ideale per guidare la squadra" 12:00 Calciomercato NOTIZIA TC - Futuro in C per Petruccelli: piace a Cesena e Fano 11:45 Altre news Tacopina: "Forte interesse per il Catania, ha una storia notevole"
PUBBLICITÀ
11:30 Interviste TC INTERVISTA TC - Dg Piacenza: "I presidente mettono i soldi, altri puntano il dito" 11:15 Altre news Foggia, Corda: "La storia del Bitonto ci porterà direttamente in C" 11:00 Girone C Monopoli, presentata la documentazione per l'iscrizione al campionato 10:45 Calciomercato NOTIZIA TC - Monopoli, vivo l'interesse per Zanchi: altri due club interessati 10:30 Calciomercato NOTIZIA TC - V.Verona, a breve il rinnovo di Manuel Daffara 10:15 Calciomercato Pro Sesto, rinforzo per la porta: Alessandro Livieri del Pisa 10:00 Rassegna stampa La Repubblica - Boscaglia in rosa. Resta il nodo del contratto 09:45 Rassegna stampa GdS - Simeri non si ferma. Salta anche le vacanze pur di tenersi il Bari 09:30 Rassegna stampa Corriere dell'Alto Adige - Mizuno nuovo partner del Sudtirol 09:15 Rassegna stampa Corriere dello Sport - Ceduto il Fano. Siena, ci siamo 09:00 Rassegna stampa Il Messaggero - Gubbio, Torrente aspetta Ferrini e Brighenti 08:45 Rassegna stampa Corriere del Veneto - Padova, Mandorlini resta: "Progetto valido" 08:30 Rassegna stampa Tuttosport - Bari, Tesser o Venturato per Vivarini 08:15 Rassegna stampa Gazzetta dello Sport - Scade il termine per le iscrizioni. Il Siena a rischio 08:05 Ufficialità UFFICIALE - Olbia, il nuovo allenatore è Max Canzi