Torino, Mazzarri elogia il SudTirol: "Sembrava fosse più forte di noi"

di Claudia Marrone
articolo letto 517 volte
Foto

Il Torino, in Coppa Italia, prosegue il cammino centrando gli ottavi di finale, ma la gara di ieri è stata ben giocata dal SudTirol, avversario di turno, che a margine del confronto è stato elogiato anche dal tecnico dei piemontesi Walter Mazzarri. Queste le sue parole, a torinogranata.it:

“Abbiamo cambiato quasi tutti i giocatori e anche se si allenano insieme e fanno tutto con gli altri è normale che alcune cose si possano perdere, era previsto e prevedibile. La cosa che mi ha dato fastidio è stata che i giocatori del Südtirol agivano a due velocità sopra le nostre, pressavano e sembrava quasi che fossimo … non lo so nemmeno come. Non mi è piaciuto quasi nulla, a parte il risultato e la qualificazione che era doverosa altrimenti sarebbe stato un dramma. Parlerò con tutti perché questa partita doveva servire per il futuro. Farò vedere come loro pressavano i nostri portatori di palla, con quale veemenza. Nel calcio se non si corre così, se non si è così concentrati e adrenalinici, se non si vincono i duelli fisici … Sembrava persino che fossero più forti fisicamente. Ho fatto i complimenti al loro allenatore perché hanno giocato molto bene e si è capito perché avevano eliminato nei turni precedenti il Venezia e il Frosinone. Non era stato un caso. Complimenti a loro, però, noi dobbiamo pensare che siamo una rosa di serie A e quando si gioca con una formazione di serie C bisogna fare vedere che si è superiori, ma se le gambe e la testa non sono coordinate non si può fare nulla e si fanno partite come questa. Prendiamo il risultato e la qualificazione, ma c’è tanto da riflettere”.


Altre notizie
Utilizzo dei Cookie
PROSEGUO
Utilizziamo cookie, anche di terze parti, per migliorare l'esperienza di navigazione e per inviarti messaggi promozionali personalizzati.
Proseguendo con la navigazione acconsenti al loro uso in conformità alla nostra Cookie Policy