Coppa Italia, gara-1 appannaggio del Monza. Ma la Viterbese non molla

di Valeria Debbia
Vedi letture
Foto

E' andata in scena ieri al 'Brianteo' la finale di andata di Coppa Italia Serie C tra Monza e Viterbese: avvio di gara deludente per i brianzoli, apparsi molli e non convicenti, tanto che ad andare in vantaggio sono stati appunto i laziali con una girata da stropicciarsi gli occhi del belga Vandeputte, con la complicità di una difesa non impeccabile e un Negro che si è lasciato sfuggire l'avversario. Poco dopo i gialloblù rischiano il patatrac con un colpo di testa di Rinaldi che poteva trasformarsi in un'autorete ed è solo il prodromo dell'effettivo pari di Brighenti in spaccata sull'invito dell'onnipresente Galli. Da lì i padroni di casa hanno preso campo e fiducia, tanto quanto gli ospiti sono invece spariti vivendo una fase involutiva (che come ricordato da Calabro in sala stampa è un po' un marchio di fabbrica per una squadra cui è toccato giocare ogni 3 giorni in questa stagione). La rimonta biancorossa è stata completata nella ripresa, nonostante già nella prima frazione Lepore avesse chiamato Valentini ad un intervento decisivo. Fallo di mano di Tsonev su un tiro di Marchi e rigore realizzato da capitan D'Errico (palla da una parte e portiere all'altra). Monza che avrebbe potuto rendere il risultato più corposo se prima Brighenti e poi Marchi non avessero sbagliato di poco le misure. 

Tra 15 giorni la gara di ritorno: al 'Rocchi' si giocherà mercoledì 8 maggio alle ore 17.45. La Viterbese dovrà vincere per alzare la Coppa ed evitare la seconda beffa consecutiva, dopo aver mancato la doppia finale dello scorso campionato contro l'Alessandria. Due risultati su tre per il Monza, che potrà invece accontentarsi anche del pari per festeggiare quella che potrebbe essere il quinto trofeo della propria storia.

Niente calcoli però: lo stadio sarà caldo, la squadra laziale metterà in campo agonismo e battaglierà fino alla fine, come nelle sue caratteristiche. Caratteristiche che potrebbero essere un ostacolo grande per i brianzoli, che hanno dimostrato nel corso della stagione di faticare oltremodo contro chi fa dell'aggressività un proprio punto di forza.

Tutto è ancora aperto: Monza con piccolo vantaggio, ma Viterbese che non mollerà fino all'ultimo.


Altre notizie