Il tifo non basta al Livorno, i pisani invadono il ‘Mannucci’

di Francesco Ferrari
articolo letto 2048 volte
Stadio 'Picchi', Livorno
Stadio 'Picchi', Livorno

Non sono bastati gli oltre 5.600 sportivi sulle tribune per trasportare il Livorno alla vittoria contro il Pontedera. Il club granata ha espugnato lo stadio ‘Armando Picchi’ per 1-0 e gli ha permesso di conquistare punti importanti per guadagnare terreno sulla lotta salvezza. In seconda posizione il posticipo di ieri sera dell’Artemio Franchi di Siena, che per la sfida con la Carrarese si è popolato di quasi 2.600 spettatori: la sfida si è conclusa con il punteggio di 0-0. Al terzo posto, c’è sempre Pontedera: questa volta con il suo stadio, terreno di gioco casalingo del Prato per questa stagione, che ha ospitato la sfida tra i lanieri e il Pisa. La breve distanza tra la città della Torre e Pontedera, poco più di 30 km (tra l’altro, nella stessa provincia), ha permesso l’esodo dei supporters nerazzurri verso il ‘Mannucci’. Erano oltre 2.100 gli spettatori, di cui la netta maggioranza pisani.

Ecco il podio del girone A:

1. Livorno-Pontedera: 5.628 spettatori (1.817 paganti + 3.811 abbonati);
2. Robur Siena-Carrarese: 2.596 spettatori (735 paganti + 1.859 abbonati);
3. Prato-Pisa: 2.129 spettatori (tutti paganti).


Utilizzo dei Cookie
Questo sito utilizza cookies, anche di terze parti.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Cookie Policy.

CHIUDI