Lecce-Cosenza, chi va tra le fab four? Probabili formazioni

di Marco Ferri
articolo letto 922 volte
Foto

La capolista incontrastata del girone C contro una delle squadre più in forma del momento e le cui ambizioni sono state certificate da un mercato invernale decisamente importante. Al Via del Mare Lecce e Cosenza (LIVE MATCH su TuttoC.com alle 16.30) si giocano l'accesso alla semifinale di Coppa Italia (21 febbraio/7 marzo) che metterà la vincente di oggi di fronte a una tra Viterbese e Paganese.
I numeri che conducono alla sfida raccontano di due realtà consolidate. I salentini hanno vinto tredici delle quindici gare ufficiali disputate in casa e hanno perso una sola volta in stagione (3-0 a Catania) in un 9 settembre che sembra appartenere alla preistoria. Da allora, grazie all'insediamento in panchina di Liverani, sono maturati ben 23 risultati utili consecutivi con 17 vittorie. Alla vigilia l'ex trainer del Genoa ha manifestato la volontà di non snobbare l'appuntamento, ma è inevitabile che qualcuno dei titolarissimi, grazie anche a una coperta lunga, possa essere risparmiato in vista della sfida di campionato con la Sicula Leonzio. Tra i pali toccherà al portiere di coppa Chironi, sulla trequarti - complici le contemporanee assenze di Tabanelli e Tsonev - dovrebbe trovare spazio Costa Ferreira, anche se non è da escludere il ricorso a quel Pacilli che è rimasto fuori lista in campionato. Possibile anche il debutto di Selasi sulla mediana, complice la squalifica di Armellino, mentre in prima linea potrebbe disporre di una chance Di Piazza.
Non se la passano di certo peggio i Lupi di Braglia, che in terra salentina si presentano sulla scia di dodici risultati utili di fila e con l'amaro in bocca per il doppio vantaggio dilapidato domenica scorsa al Cibali. Il tecnico, grande ex di giornata, dovrebbe affidarsi al collaudato 3-5-2 e alle pedine migliori, col probabile rilancio di Perez in prima linea. 
Le due compagini si sono già affrontate in campionato lo scorso 30 ottobre e spuntarla fu il Lecce per effetto della rete siglata da Mancosu a un quarto d'ora dallo scadere. La terna sarà tutta lombarda: a comandare le operazioni sarà infatti Pierantonio Perotti della sezione di Legnano, coadiuvato dagli assistenti Fabrizio Lombardo di Sesto San Giovanni e Gamal Mokhtar di Lecco. Il direttore di gara vanta due precedenti con entrambe le squadre: due nulle per il Lecce (ad Andria nel dicembre 2016 e Matera il 15 aprile di un anno fa), un pareggio (a Matera il 9 settembre scorso) e una sconfitta (in casa con il Taranto il 4 settembre 2016) per il Cosenza. 
La qualificazione si giocherà in gara unica. In caso di parità al 90' verranno effettuati due tempi supplementari da 15' ciascuno. In caso di ulteriore parità si procederà all'esecuzione dei tiri di rigore

Queste le probabili formazioni del match del Via del Mare

LECCE (4-3-1-2): Chironi; Ciancio, Marino, Legittimo, Valeri; Selasi, Arrigoni, Mancosu; Costa Ferreira; Dubickas, Di Piazza. A disp.: Perucchini, Gambardella, Di Matteo, Riccardi, Cosenza, Megelaitis, Caturano, Torromino, Pacilli, Persano, Saraniti. All.: Liverani

COSENZA (3-5-2): Saracco; Pascali, Dermaku, Idda; Corsi, Bruccini, Loviso, Palmiero, D'Orazio; Perez, Tutino. A disp.: Zommers, Boniotti, Camigliano, Pasqualoni, Ramos, Braglia, Calamai, Mungo, Trovato, Baclet, Okereke. All.: Braglia

ARBITRO: Perotti di Legnano

ASSISTENTI: Lombardo di Sesto San Giovanni; Mokhtar di Lecco


Utilizzo dei Cookie
Questo sito utilizza cookies, anche di terze parti.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Cookie Policy.

CHIUDI