Pianeta D: Rimini, Sanremo e Potenza in fuga

di Stefano Scarpetti
articolo letto 770 volte
Foto d'archivio
Foto d'archivio

Si aprirà con oggi una nuova rubrica targata TuttoC.com, chiamata Pianeta D: non è un paradosso parlare di quarta serie su un sito interamente dedicato alla Serie C. Infatti le squadre promosse dalla D avranno diritto di fare la propria comparsa o di tornare nel mondo del calcio professionistico, quindi ogni mercoledì faremo un resoconto della situazione nei vari gironi, dando poi il benvenuto a quelle squadre che a fine campionato riusciranno a compiere il salto di categoria. Prima di analizzare nel dettaglio la situazione di ogni girone, possiamo dire che l'equilibrio regna sovrano: solo Rimini (girone D), Unione Sanremo (Girone E) e Potenza (girone H) hanno vantaggi rassicuranti e sembrano in grado di poter vincere i rispettivi raggruppamenti.

Girone A. Basta un pareggio per 1-1 contro l'Inveruno per la capolista Gozzano per allungare a tre lunghezze il vantaggio sul Como, sconfitto per 2-0 a Seregno. La Caronnese viene sconfitta in casa dalla Arconatese per 2-1 e viene così raggiunta dalla Pro Sesto, che ha violato il campo del Borgosesia. Chiude la zona play-off il Chieri, che comunque vede ridursi il vantaggio sul Bra a tre lunghezze. Classifica prime sei posizioni: Gozzano 57, Como 54, Caronnese e Pro Sesto 50, Chieri 46, Bra 43.

Girone B. Continua il duello in testa fra Rezzato e Pro Patria, entrambe vincono di misura, 1-0 rispettivamente contro Caravaggio e Dro Alto Garda. Successo autorevole del Pontisola per 0-3 sul campo della Grumellese. Fanno la voce grossa anche Darfo Boario 3- 0 con il Cesarano e Pergolettese 0-4 sul campo del Trento, rimane attaccato al treno play-off Virtus Bergamo con il successo esterno 1-2 sul campo della Romanese. Classifica prime sei posizioni: Rezzato 55, Aurora Pro Patria 54, Pontisola 50, Darfo Boario 48, Pergolettese 46, Virtus Bergamo 42.

Girone C. Il Campodarsego vince 2-0 lo scontro con il Belluno e approfitta del pareggio di Virtus Verona sul campo dell'Adriese, portando a tre le lunghezze di vantaggio sull'avversario. L'Arzignanochiampo non va oltre il 2-2 interno con il Legnago, il Mantova si fa sconfiggere a domicilio dal Delta Rovigo per 0-1 e si fa superare dall'Este che supera con un secco 5-0 il fanalino di coda Abano. Rimane in corsa per i play-off il Feltre dopo il successo per 1-0 contro il Montebelluno. Classifica delle prime sei posizioni: Campodarsego 51, Virtus Verona 48, ArzignanoChampo 45, Este 41, Mantova 40, Feltre 38.

GIRONE D. Il Rimini continua la sua fuga inarrestabile, i biancorossi espugnano anche San Giovanni Valdarno per 0-1 e vanta nove lunghezze di vantaggio sul Villabiagio, che vince lo scontro diretto con il Fiorenzuola 4-2, superato anche dall'Imolese che pareggia 2-2 contro il Romagna centro. Chiude la zona play-off il Forlì superato a sorpresa a domicilio, 2-3 dalla Pianese e insidiata dal Lentigione vittorioso per 2-0 con il Montevarchi. Classifica prime sei posizioni: Rimini 58, Villabiagio 49, Imolese 47, Fiorenzuola 46, Forlì 43, Lentigione 41.

GIRONE E.  La capolista Unione Sanremo si fa fermare sullo 0-0 dal fanalino di coda Argentina, non ne approfitta il Ponsacco che a Finale Ligure pareggia anch'esso 1-1, mentre si ferma la corsa del Real Forte Querceta sconfitta in trasferta dal San Donato Tavernelle 1-0. Punti inportanti in chiave play-off per Viareggio, successo di misura contro il Sestri Levante e del Seravezza nel derby con la Massese. Classifica delle prime sei posizioni: Unione Sanremo 49, Ponsacco 43, Real Forte Querceta 42, Viareggio e Seravezza 40.

GIRONE F. Nella giornata dello scontro diretto fra le prime due della classe la Vis Pesaro espugna il campo del Matelica, imponendosi per 1-2 riducendo a quattro le lunghezze di distacco. La Vastese perde a domicilio per 2-3 contro San Nicolo Teramo, non ne approfittano Avezzano e Castelfidardo che pareggiano rispettivamente 0-0 con la Sangiustese e 2-2 contro il Francavilla. Accorcia le distanze invece l'Aquila che rifila un roboante 4-0 al Fabriano. Classifica prime sei posizioni: Matelica 54, Vis Pesaro 50, Vastese 40, Avezzano 39, Castelfidardo 38, L'aquila 37.

GIRONE G. Il Rieti, dopo la sconfitta nello scontro diretto la settimana scorsa, rifila un netto 4-1 al Flaminia. L'Albalonga risponde espugnando il terreno del Budoni mantenendo il distacco a tre lunghezze. Successo anche per l'Atletico 0-1 a Monterosi e del Trastevere, 2-0 contro l'Aprilia. Netto 5-1 del Latina ai danni della Lupa Roma, che consente di mantenere il 5^ posto con due punti di vantaggio sul Cassino che ha regolato a domicilio, 2-0 il Tortoli. Classifica prime sei posizioni: Rieti 55, Albalonga 52, Sff Atletico 48, Trastevere 44, Latina 42, Cassino 40.

GIRONE H. Il Potenza ottiene la quinta vittoria consecutiva, superando per 3-1 la Frattese, portando a sette le lunghezze di vantaggio sulla Cavese sconfitta nello scontro diretto dall'Audace Cerignola per 1-2. Il Taranto si aggiudica di misura, 1-0 la gara interna contro il Pomigliano, mentre l'Altamura espugna il campo della pericolante Turris per 2-3 portando a cinque le lunghezze sul Gravina, fermato sul 3-3 dal Picerno. Classifica prime sei posizioni: Potenza 58, Cavese 51, Audace Cerignola 48, Taranto 45, Team Altamura 44, Gravina 39.

GIRONE I. Continua il duello fra Troina e Vibonese divise da quattro lunghezze in attesa dello scontro diretto di domenica. I siciliani sconfiggono a domicilio il Palazzolo 2-0, rispondono i calabresi con il blitz in trasferta per 1-2 sul terreno del Cittanova. Non molla la Nocerina che si impone per 3-0 ai danni della Palmese, e si porta al terzo posto superando l'igea Virtus battuta sul campo del Portici per 1-0. Chiude la zona play-off l'Ercolanese battuta a Gela per 2-1, che vanta sei lunghezze sull'Acireale (non ha giocato la gara con il Messina), raggiunto dal Gelbison, che ha battuto di misura la pericolante Roccella 2-1. Classifica prime sei posizioni: Troina 51, Vibonese 47, Nocerina 45, Igea Virtus 44, Ercolanese 39, Acireale 33.

 
 

 


Altre notizie
Utilizzo dei Cookie
Questo sito utilizza cookies, anche di terze parti.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Cookie Policy.

CHIUDI